Marche
  1. ANSA.it
  2. Marche
  3. La Regione informa
  4. Covid: Marche, 14 mln per sostegno e ricapitalizzare imprese

Covid: Marche, 14 mln per sostegno e ricapitalizzare imprese

Regione, fondi statali a intrattenimento, cerimonie, turismo

(ANSA) - ANCONA, 10 GEN - Oltre 14 milioni di euro di fondi statali e con destinazione vincolata: è la dotazione complessiva messa in campo dalla Regione Marche per sostenere le attività produttive e turistiche a seguito dell'emergenza Covid.
    Si tratta di misure urgenti di indennità a fondo perduto, stanziate dallo Stato, a favore delle piccole e micro imprese di diversi settori colpiti dalla crisi pandemica. Sono state illustrate oggi nel corso della prima conferenza dell'anno dal presidente Francesco Acquaroli e dagli assessori Mirco Carloni e Guido Castelli. Presente all'incontro con la stampa (disponibile anche online) l'assessore Stefano Aguzzi.
    Le linee di intervento riguardano, in particolare, la ricapitalizzazione delle imprese a cui viene destinata, attraverso Confidi, la somma di 6 milioni di euro; gli aiuti ai settori di intrattenimento e organizzazione di cerimonie (2 milioni e 880 mila euro); il trasporto turistico 592 mila euro; i parchi tematici e divertimento 592 mila euro. Le domande per accedere ai contributi partono dal 17 gennaio prossimo, con termine l'11 febbraio 2022.
    Acquaroli ha sottolineato il buon lavoro svolto dal vice presidente Carloni anche in veste di coordinatore delle attività produttive in seno alla Conferenza Stato-Regioni: "Un lavoro che si caratterizza anche per la qualità delle scelte e l'importante sforzo condotto: - ha rimarcato il presidente - è la prima volta che si aiutano le imprese nella ricapitalizzazione e questo per ridare loro solidità e capacità competitiva. Ricordiamo tutti che le nostre imprese vengono da crisi ripetute: il sisma, quella degli istituti bancari e quindi la pandemia. Allora va dato uno spazio importante a queste misure che potremmo potenziare anche con la nuova programmazione europea per attuare le linee di indirizzo strategico che ci siamo dati e che verranno presto tradotte in leggi". Nell'occasione il presidente, ha augurato un buon 2022 ai giornalisti presenti alla prima conferenza stampa dell'anno "perché sia l'ultimo che ci vede così pesantemente condizionati". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere


      Modifica consenso Cookie