Marche

Livermore, Pizzi e Florez al Rossini Opera Festival

Dal 9 al 22 agosto a Pesaro. Edizione dedicata a Graham Vick

   E' al via la 42/a edizione del Rossini Opera Festival, in programma a Pesaro dal 9 al 22 agosto, dedicata al regista inglese Graham Vick recentemente scomparso. Il programma, mai così ricco, prevede quattro nuove produzioni: Moïse et Pharaon, Il signor Bruschino, Elisabetta regina d'Inghilterra e Stabat Mater. Il Festival si chiuderà domenica 22 agosto con il Gala Rossini.
    Lo spettacolo inaugurale, Moïse et Pharaon, è messo in scena dal novantunenne regista, scenografo e costumista Pier Luigi Pizzi, con l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai diretta da Giacomo Sagripani. Si prosegue con la farsa in un atto Il signor Bruschino, ideata dal duo Barbe & Doucet, con la Filarmonica Gioachino Rossini diretta dal ventottenne Michele Spotti. Terza opera in cartellone è Elisabetta regina d'Inghilterra messa in scena da Davide Livermore con l'Orchestra della Rai, diretta da Evelino Pidò. Ultima nuova produzione è lo Stabat Mater in forma scenica, con la direzione di Jader Bignamini alla testa della Filarmonica Gioachino Rossini e con regia, scene, costumi e luci di Massimo Gasparon.
    Il Rof 2021 si chiude domenica 22 agosto in piazza del Popolo con il Gala Rossini che celebra il 25/mo anniversario del debutto pesarese di Juan Diego Flórez. Sul podio ancora Michele Spotti che dirige l'Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e il Coro del Teatro Ventidio Basso. Al fianco di Flórez le grandi voci di Eleonora Buratto, Salome Jicia, Marina Monzò, Marta Pluda, Pietro Spagnoli, Sergey Romanovsky, Giorgio Caoduro, Jack Swanson, Matteo Roma, Manuel Amati, Nicolò Donini. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie