Marche
  • A Musicultura, Subsonica omaggiano Battiato,Meta cita Marley

A Musicultura, Subsonica omaggiano Battiato,Meta cita Marley

Duetto in napoletano Laurito-Enrico Ruggeri in prima serata live

(ANSA) - ANCONA, 19 GIU - La prima volta dei Subsonica dopo la pandemia che omaggiano Battiato e lanciano il loro tour, ma anche quella del duetto di canzoni napoletane di Marisa Laurito ed Enrico Ruggeri e del debutto al suo fianco in veste di co-conduttrice di Veronica Maya. E' stata la serata delle prime volte quella che ha aperto con il sold out dei 1.200 spettatori permessi e il posticipo ministeriale del coprifuoco alle due di notte, la 32/a edizione di Musicultura ieri sera allo Sferisterio di Macerata. Quattro degli otto finalisti, scelti dopo un concorso con varie modalità tra oltre mille aspiranti, i più votati dal pubblico come vuole il regolamento, si esibiranno stasera nella finalissima. Sono Mille con l'ironica canzone vagamente anni '60 'La radio', The Jab, con la ritmatissima 'Giovani favolosi', Lorenzo Lepore con 'Futuro', amara riflessione sulle prospettive di vita, che ha anche ottenuto il premio come miglior testo dalle Università di Camerino e Macerata, e Caravaggio con l'intensa e trascinante canzone 'Le cose che abbiamo amato davvero', premiata dall'Associazione Fonografici Italiani (Afi). Ruggeri è passato da Aznavour al duetto in napoletano ('Tu si 'na cosa grande') con Marisa Laurito. Ermal Meta ha ricordato Bob Marley in 'Redemption song'. Infine i ritmi trascinanti e inconfondibili dei Subsonica in 'Discotecalabirinto', 'Nuova ossessione', 'Nuvole rapide', e l'omaggio a Battiato con un ritmatissimo 'Up patriots to arm'.
    Palpabile l'emozione di artisti e pubblico per il ritorno alle esibizioni da vivo. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie