Scuola: Ricci. hanno regione i presidi, tamponi a tutti

Con screening periodico a Pesaro le scuole più sicure in Italia

(ANSA) - ANCONA, 17 APR - "Finalmente" si torna alla scuola in presenza al 100%, come hanno annunciato il premier Draghi e il ministro della Salute Speranza. Così il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, sottolineando che "come sostengono i presidi l'unico modo per garantire delle scuole sicure è controllare periodicamente i ragazzi con tamponi veloci". Gli screening a tutti gli studenti sono un meccanismo ormai rodato per il Comune di Pesaro. "A Pesaro abbiamo dimostrato che si può fare e siamo fieri di avere nella nostra città le scuole più sicure d'Italia - insiste Ricci -. Non è un caso che il ministro Bianchi abbia voluto visionare il protocollo 'Scuole Sicure', costruito in questi mesi insieme alle associazioni che ci hanno aiutato. Il ministro ci crede e sono stati messi nel dl Sostegni 150 milioni per fare lo screening in tutto il Paese". Il sindaco lancia un appello ai ragazzi: "La prossima settimana torneremo nelle scuole superiori per concludere il terzo giro di screening, in attesa di ripeterlo a maggio. Mi raccomando, partecipate numerosi, è l'unico modo per finire l'anno scolastico in sicurezza. Del resto fino a 16 anni i giovani non verranno vaccinati e dai 17 ai 20 anni verranno vaccinati quando la scuola sarà già finita". In queste settimane a Pesaro sono stati controllati 1.580 studenti delle medie e 1.780 delle superiori, per un totale di 10 positivi: "ragazzi che involontariamente avrebbero potuto contagiare decine di persone". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie