• Giorno Memoria: Latini, "dimenticare mai, ricordare sempre"

Giorno Memoria: Latini, "dimenticare mai, ricordare sempre"

Seduta aperta Consiglio. Forte interpreta testi Segre e Morante

(ANSA) - ANCONA, 26 GEN - "Dimenticare mai, ricordare sempre". Il presidente del Consiglio regionale, Dino Latini, sceglie queste parole per descrivere il filo conduttore delle celebrazioni in occasione del Giorno della memoria in Aula. Una parte di seduta dedicata alla commemorazione - senza pubblico per le disposizioni anti-Covid-, impreziosita anche dal messaggio di saluto inviato della senatrice a vita Liliana Segre, letto dal presidente; e dal recital, in presenza, dell'attrice Iaia Forte, che, dopo la proiezione del video "Meditate che questo è stato", ha interpretato alcuni brani del libro della Segre, "Sopravvissuta ad Auschwitz", insieme alle pagine de "La storia" di Elsa Morante.
    Nell'intervento di Latini un percorso nella storia per ricostruire le radici dell'antisemitismo "un crescendo di pregiudizi alimentato dal vento della calunnia, fino allo sterminio di 6milioni di ebrei, tra cui 75mila italiani, trucidati per motivi razziali. Una tragedia immane, senza scuse, senza giustificazione, impossibile da comprendere oggi, eppure non accaduta nel Medioevo, ma solo pochi decenni fa". Una pagina della storia documentata dalle immagini girate dai soldati statunitensi, ha ricordato, "grazie al Generale Eisenhower, che chiedendo alle sue truppe di filmare e documentare quanto avrebbero scoperto a Buchenwald, ha dato un grande contributo alla verità e alla democrazia". Latini si è collegato alle domande di Primo Levi, su come tutto questo sia stato possibile, e alle parole di Papa Francesco, a Gerusalemme il 26 maggio 2014, "Chi sei tu uomo per essere stato capace di fare una cosa del genere? Mai più Shoah". Nel messaggio di Segre, l'invito a non dimenticare e a non abbassare la guardia.
    Sono intervenuti anchei Emanuela Russi, Presidente della Comunità ebraica di Ancona, il Direttore generale dell'Ufficio scolastico regionale, Marco Ugo Filisetti e il presidente della Giunta regionale Francesco Acquaroli sull'importanza del valore della Memoria. A seguire Marco Labbate (Istituto di Storia Marche), Clara Ferranti (Rete Universitaria per il Giorno della Memoria), il presidente di Anpi Marche, Lorenzo Marconi, e la Presidente Associazione nazionale mutilati e invalidi di guerra Presidente Silvana Giaccaglia. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie