Marche

Covid: frazione Maceratese, 'prigionieri' per pochi metri

Strade sono di altro Comune, a piedi nel bosco unica possibilità

(ANSA) - SAN GINESIO (MACERATA), 14 DIC - "Il giorno di Natale, se l'ultimo dpcm anti Covid non cambierà, saremo prigionieri a casa nostra per una manciata di metri". A dirlo all'ANSA sono Luca Tiberi ed Emiliano Campagnucci, due dei 24 abitanti di Ferrantini, minuscola frazione di San Ginesio (Macerata), che sorge su una strada senza sbocco proprio sul confine con il Comune di Sarnano. Ancora più incredibile è la situazione di Silvia Capri, a circa 300 metri in linea d'aria da Ferrantini si trova a circa 300 metri. "Il cancello della mia abitazione - spiega - segna esattamente il confine tra il territorio di San Ginesio, dove sono residente assieme a mio marito e le nostre 3 bimbe, e quello di Sarnano. Strade alternative a questa non ce ne sono, se non il sentiero del bosco che si trova alle spalle della nostra casa". Le uniche strade appartengono al Comune di Sarnano. "Se il giorno di Natale e negli altri giorni di festa vorremo spostarci - aggiunge Silvia - non avremo alternative che muoverci a piedi.
    Per raggiungere i miei genitori, ad esempio, saremo costretti a farci almeno 5 chilometri tra i boschi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie