Marche

Covid: fa arrampicata in quarantena e cade, denunciato

Ad Ascoli 41enne durante soccorso ha rivelato la sua positività

   La Divisione anticrimine della Questura di Ascoli Piceno ha denunciato, per essersi allontanato dalla propria abitazione durante la quarantena, un 41enne ascolano: nonostante fosse positivo al coronavirus si era recato a Colle San Marco, il 6 novembre, precipitando da una parete di arrampicata e procurandosi la frattura di un arto.
    L'uomo era stato recuperato da una squadra di vigili del fuoco, dal personale del Soccorso Alpino e soccorso da sanitari del 118 che lo avevano trasportato al pronto soccorso dell'ospedale Mazzoni: durante il soccorso il 41enne aveva rivelato la propria positività per la quale sarebbe dovuto rimanere in casa in quarantena. La positività era stata confermata al pronto soccorso del "Mazzoni": si era sottoposto al tampone il 27 ottobre, risultando positivo e con elevata carica. I suoi soccorritori sono stati sottoposti al tampone e lui denunciato ai sensi dell'art. 1 comma 6 del Dl 33/2020 in relazione al testo unico delle leggi sanitarie che prevede l'arresto da 3 a 18 mesi, con ammenda da 500 a 5mila euro. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie