Rettore Camerino, tra covid e sisma ma Ateneo è sicuro

Ministero investa su sviluppo universitario cratere

   "Per i miei studenti gli ambienti più sicuri in chiave anti contagio Covid sono le aule del nostro ateneo": a dirlo all'ANSA è Claudio Pettinari, rettore dell'Università di Camerino, un piccolo ateneo (9.000 studenti) sempre al top nelle classifiche di eccellenza della sua categoria. "Oltre a seguire alla lettera le disposizione arrivate dal governo, abbiamo predisposto fin da subito delle procedure che permettono agli studenti di accedere ai locali dell'università in tutta tranquillità - aggiunge -. Al tempo stesso siamo organizzati per consentire ai ragazzi di seguire la didattica a distanza senza perdere un'ora di lezione".
    "L'emergenza sanitaria in questa città si va a sommare con quella del post terremoto - ricordato Pettinari -. A distanza di 4 anni quella che è davvero mancata è una vera politica di sviluppo del territorio". Il rettore annuncia l'invio di una lettera al ministro dell'Università, Gaetano Manfredi, "al quale - anticipa Pettinari - chiederò di investire sullo sviluppo universitario nell'area del cratere". "Noi, come ateneo - ha concluso il rettore di Unicam - in questi 4 anni abbiamo fatto davvero tanto per essere una Università del futuro". Infine, la notizia che le nuove immatricolazioni (attualmente a quota 1.703) hanno superato quelle dello scorso anno e c'è ancora tempo per iscriversi. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie