Bomba inesplosa emerge dai lavori sul ponte a Senigallia

In corso accertamenti. Potrebbe essere fatta brillare già oggi

(ANSA) - SENIGALLIA, 16 OTT - Un ordigno bellico è stato rinvenuto oggi nel cantiere per il ponte 2 Giugno, lato via Carducci, a Senigallia. Si tratta di un residuato della Seconda Guerra Mondiale di circa 70 centimetri, verosimilmente inerte secondo la Polizia, emerso durante gli scavi per la demolizione e ricostruzione della struttura che collega il centro cittadino con il rione Porto. Sul posto gli agenti della Polizia locale e del Commissariato. In corso accertamenti sull'ordigno per capire il tipo di esplosivo contenuto, la sua pericolosità e la portata di un'eventuale esplosione. L'area è transennata, ma era di fatto già interdetta al traffico, anche pedonale per via dei lavori sul ponte. Al momento non è stata evacuata né sono state chiuse le attività commerciali. La rimozione potrebbe avvenire già oggi stesso, nel tardo pomeriggio: il dirigente del Commissariato di Senigallia, il vicequestore Agostino Licari è in contatto con la Prefettura per l'invio del personale dell'Esercito italiano che dovrà rimuovere la bomba e portarla in un luogo sicuro farla brillare. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie