Carabinieri, col. Niglio lascia comando Ascoli, va a Roma

In tre anni -20% reati, risolti tutti i delitti più gravi

(ANSA) - ASCOLI PICENO, 12 SET - Il colonnello Ciro Niglio, comandante provinciale dei carabinieri di Ascoli, saluta oggi il Piceno poiché trasferito al Comando generale dell'Arma dei carabinieri a Roma quale capo ufficio sicurezza. Sono stati tre anni intensi di comando, durante i quali i carabinieri della provincia hanno continuato a ottenere risultati importanti e riscosso apprezzamenti unanimi, anche grazie alla collaborazione istituzionale e alla fiducia dei cittadini. L'operato dei carabinieri, nell'ultimo triennio, si è concretizzato con una evidente riduzione dei reati (ben oltre il 20% complessivo, con un picco di - 34% per i furti) e con la risoluzione dei delitti più gravi (sono stati scoperti tutti gli omicidi e i reati più gravi avvenuti sul territorio piceno). Risultati raggiunti "grazie al corale impegno di centinaia di carabinieri presenti quotidianamente nei nostri centri e al preziosissimo contributo delle Istituzioni e della cittadinanza. E' un'esperienza che ricorderò sempre nella mia carriera! Grazie!", ha detto Niglio durante il saluto ai carabinieri ascolani. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie