Marche

Scuola: Ricci (Ali), mascherine e regole, basta ipocrisia

Termoscanner e banchi a distanza, guardia alta su movida

   "Basta ipocrisia, sulla scuola servono poche regole obbligatorie chiare per Pesaro e per l'Italia perché l'apertura si avvicina". Così il sindaco di Pesaro e presidentedi Ali-Autonomie locali italiane Matteo Ricci. "Mascherina obbligatoria per i bambini dai sei anni in su, credo che gli alunni si dovranno abituare perché dovremo convivere con il virus per mesi". Elenca. Poi "lavare le mani o igienizzarle prima di entrare, termoscanner per misurare la temperatura, arieggiare la classe il più possibile e banchi a distanza di un metro". Dopo avere visto il numero di nuovi contagi nelle Marche (61 in 24ore, ndr), Ricci ha contattato l'Asur "per avere informazioni. E sono abbastanza tranquilizzanti. Quasi tutti sono casi di ritorno dalle vacanze, a dimostrazione che sui luoghi dell'aggregazione e del divertimento dobbiamo prestare grande attenzione. E domani nel Comitato di sicurezza ribadiremo questo impegno per la movida pesarese. Non ci sono focolai e nella città di Pesaro sono solo cinque i casi, ma dobbiamo tenere la guardia alta". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie