Regionali: botta e risposta Mentana-Acquaroli

'Inaccettabile cena fascista', 'mai vicino a fascismo'

(ANSA) - ANCONA, 15 LUG - Bota e risposta via social tra Enrico Mentana e Francesco Acquaroli, deputato di Fdi e candidato del cetro destra alla presidenza della Regione Marche.
    "Inaccettabile" secondo il direttore del Tg L7, che in un post ha citato la cena commemorativa della marcia su Roma dell'ottobre scorso ad Acquasanta Terme, ricordando che sua madre, ebrea aveva trascorso un anno nascosta sui monti sopra Ascoli Piceno insieme alla famiglia per sfuggire ai nazifascisti. Acquaroli ha risposto a stretto giro, spiegando di essere andato brevemente prima della cena per parlare di ricostruzione. "Non essendomi mai seduto, non ho visto il ridicolo menu (decorato con fasci e aquile, ndr) che qualche residuato fuori dal tempo aveva deciso di mettere sul tavolo, ma una volta appresa la notizia ho immediatamente preso le distanze. In 21 anni di attività politica non c'è alcun atto accostabile a fascismo o razzismo. Chi provasse a diffondere idee antisemite mi avrebbe come avvesrsario. Sono nato nel 1974 e non ho alcuna nostalgia del passato". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie