Fase 2: Consiglio Marche approva legge da 106 mln euro

Prima parte di manovra 210 mln. C.destra abbandona aula

(ANSA) - ANCONA, 29 MAG - Via libera con 22 voti a favore da parte del Consiglio regionale delle Marche ad una pdl che stanzia risorse per 106,7 milioni di euro, come "Misure straordinarie ed urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da Covid-19 per la ripartenza delle Marche". A favore dell'atto si è espressa la maggioranza, M5s (tranne un'astensione) mentre Lega, Fi e Fdi non hanno partecipato al voto. La legge rappresenta il primo tempo di una manovra straordinaria da 210 milioni di euro: la cifra restante sarà stanziata dalla Giunta regionale con un suo atto. Le risorse sono destinate al sostegno di famiglie, imprese e lavoratori autonomi e sono suddivise in tre fondi per spese correnti e investimenti. Il loro svincolo è autorizzato dal Decreto Cura Italia. Il presidente Ceriscioli ha annunciato modalità agili per l'erogazione. "Un atto confuso, generico, dispersivo e tardivo che non fa nulla per dare la scossa che davvero servirebbe a riattivare il sistema economico e sociale di questa regione" secondo il centrodestra. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie