Viaggio da incubo rientro studentessa

Sofia di Grottammare,7 ore su aereo per volo emergenza su Milano

Sofia H. Khanchandani residente a Grottammare (Ascoli Piceno) è una, studentessa in chiropratica il cui rientro da Bournemouth (Inghilterra) è durato in tutto oltre 15 ore. Laurearsi in chiropratica è ora impossibile in Italia per un vuoto normativo.
    Come lei centinaia gli studenti italiani all'estero negli atenei di Chiropratica. Ora è in quarantena volontaria in un appartamento di Grottammare. "Dopo oltre due settimane di ricerche il 18 marzo ho comprato l'unico volo reperibile rimasto per Roma, partenza l'indomani da Londra Heathrow" racconta. Sul volo succede di tutto. Un passeggero in crisi respiratoria "portato nel retro dell'aereo e attaccato ad una bombola d'ossigeno". Il velivolo fa una rapida discesa verso terra per un "volo di emergenza su Milano". I milanesi sull'aereo vorrebbero scendere ma l'operazione non è possibile, una ragazza si scaglia contro uno steward. Dopo due ore, il velivolo riparte e atterra a Roma alle 19. Da lì "tre ore di guida e 14 giorni di isolamento".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie