• Coronavirus: sindaca Ancona chiude parchi e accesso spiagge

Coronavirus: sindaca Ancona chiude parchi e accesso spiagge

"Ancora assembramenti è da irresponsabili", code in centro

(ANSA) - ANCONA, 12 MAR - Il Comune di Ancona ha chiuso i parchi cittadini e gli accessi alle spiagge. "Siamo costretti a farlo - spiega la sindaca Valeria Mancinelli in un post su Facebook - perché si verificano assembramenti, sopratutto di giovani, ma non solo. Intensifichiamo i controlli ma non possiamo mettere polizia locale e carabinieri dappertutto". "Lo avevo detto giorni fa in modo netto - sottolinea -: bisogna #restareacasa e limitare gli spostamenti! Evidentemente non bastano gli appelli. Siamo in pandemia, la diffusione del virus è molto aggressiva. Non possiamo più essere leggeri mettendo a rischio la nostra salute e quella di chi ci sta accanto. Bisogna smetterla di avere comportamenti irresponsabili! Smetterla!".
    "Siamo adulti? Siamo responsabili? Ci rendiamo conto di quello che sta avvenendo? - incalza -. Avremo tempo e modo per tornare a vivere insieme la nostra Ancona ed incontrarci per fare festa.
    Adesso servono disciplina e rigore nel rispettare le regole".
    Nella città, semideserta ma non del tutto abbandonata, la situazione è tranquilla: solo lunghe e ordinate code davanti a supermercati, negozi di alimentari, farmacie e negozi dove si vendono prodotti per la cura della persona (dai detersivi alle creme di bellezza) mostrano la nuova stretta varata la scorsa notte dal Governo. I clienti aspettano con calma, ben distanziati, qualcuno indossa la mascherina, qualcun altro si limita a coprirsi naso e bocca con luna sciarpa. Gli altri esercizi sono tutti chiusi, come prevedono le nuove regole, ma qualcuno aveva deciso di abbassare la saracinesca già un paio di giorni fa.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie