Marche,piattaforme per domotica e salute

Poli per competitività. 10,3 mln euro Fesr, 60-70 nuovi occupati

Avviate nelle Marche due nuove piattaforme tecnologiche innovative per domotica e "benessere avanzato", per sviluppare la competitività del sistema produttivo, favorendo l'integrazione fra sistema scientifico universitario (Politecnica Marche, Università di Camerino e Urbino) e produttivo con reti collaborative. L'iniziativa, presentata in Regione dall'assessora alle Attività produttive Manuela Bora, innescherà investimenti per 18,7 milioni di euro sostenuti da 10,3 milioni di euro di contributi Por Fesr e 60-70 assunzioni tra ricercatori, tecnici specialisti e giovani tecnologi. Un progetto "Miracle", capofila Mac srl, realizzerà un laboratorio di ricerca e innovazione per ambienti di vita sostenibili e interconnessi; un'altro, "Marche BioBank", capofila Diatheva, darà vita nell'area degli Ospedali Riuniti di Ancona anche alla prima crio-banca marchigiana esterna a strutture sanitarie: vi verranno conservati, a fini di ricerca, campioni da pazienti con malattie rare, oncologici e linee cellulari.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie