Mogol ad Ancona per 15 talenti pop

Con bando Regione Marche frequenteranno scuola paroliere Cet

"Non siamo un talent show che serve a fare spettacoli televisivi, ma una scuola vera il cui scopo è formare autori, compositori ed interpreti, perché il talento senza lo studio non basta". Così Giulio Rapetti, in arte Mogol, prima di presenziare ad Ancona alle selezioni dei 15 candidati che grazie ad un bando di concorso della Regione Marche potranno studiare alla scuola di musica Cet (Centro Europeo di Toscolano) da lui fondata nel cuore dell'Umbria.
    Il progetto era stato lanciato a marzo dall'assessore regionale all'Istruzione, Formazione e Lavoro, Loretta Bravi, convinta "che anche i giovani artisti della musica popolare d'autore dovessero perfezionare le loro competenze per accrescere le loro opportunità lavorative". Nella presentazione della sua fase finale, lo scopo dell'iniziativa è stata ribadito anche dal governatore delle Marche Luca Ceriscioli come "un'occasione offerta ai talenti marchigiani di esprimere le proprie potenzialità e di farlo in Italia".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie