Marche

Bocelli, ''peccato'' Nobel a Dylan

Ma scelta figlia dei nostri tempi. Per tenore laurea ad honorem

Il Nobel per la letteratura a Bob Dylan? ''Un peccato, perché la letteratura è importante nella vita di ciascuno di noi''. Andrea Bocelli ha risposto così ad una domanda dei giornalisti, che, a margine della cerimonia per la laurea honoris causa in filologia conferitagli dall'università di Macerata, gli hanno chiesto un commento sulla scelta dell'Accademia di Stoccolma. ''E' un problema figlio dei nostri tempi. Si premia quello che è più sotto l'attenzione di tutti, e siccome oggi i media premiano soprattutto gli artisti in genere, e i cantanti in primis, succede che l'attenzione della gente porta a queste scelte''. Quanto alla laurea ad honorem, queste le parole del tenore: ''Sono abituato a conquistarmi le cose sul campo, in modo relativamente facile, e la notizia mi ha sorpreso. Spero di meritarla''. Accanto a lui c'era la moglie Veronica Berti, ex studentessa dell'Unimc: ''Sono venuto ad assistere alla sua laurea'' ha ricordato Bocelli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie