Cc prelevano documenti ospedale Amandola

Ala nuova danneggiata dal terremoto, indagine procura Ascoli

I carabinieri del Comando di Ascoli Piceno hanno acquisito documenti sui lavori che negli ultimi anni hanno interessato l'ospedale di Amandola (Fermo), danneggiato dal terremoto del 24 agosto, con il crollo di alcune tamponature dell'ala nuova. La documentazione riguarda vari interventi migliorativi condotti nella struttura anche dopo il sisma del 1997: l'ultimo nel 2014. La procura di Ascoli Piceno ha aperto un'indagine esplorativa (a modello 45, senza indagati né ipotesi di reato) in particolare sulle strutture pubbliche danneggiate dal sisma.

 L'obiettivo dei pm è verificare se vi sono state anomalie negli interventi eseguiti nei padiglioni della struttura sanitaria, che non è collassata, ma ha subito importanti danni. La fase di raccolta di materiale cartaceo e informatico è successiva a quella, ormai completata, dell'acquisizione di documentazione fotografica sullo stato dei luoghi interessati dalla scossa di magnitudo 6 delle 3:36 del 24 agosto e da quelle seguenti: in particolare Arquata del Tronto, Pescara del Tronto (dove si sono avute 50 vittime) e Amandola. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere



Modifica consenso Cookie