Lombardia

Scontro di barche:chiesto giudizio belga

La tragedia sul lago di Como, giovane indagata vuole patteggiare

(ANSA) - COMO, 22 SET - Il pm di Como Antonia Pavan ha chiesto il giudizio immediato per Clea Celia Wuttke, la ventenne turista belga che il 25 giugno scorso a Lenno (Como), alla guida del motoscafo del patrigno, ha travolto l'imbarcazione di due studenti comaschi provocando la morte di Luca Fusi, 22 anni di Guanzate. Lo riportano il Corriere della Sera, la Provincia di Como e Il Giorno.
    La ragazza è rimasta per due mesi agli arresti domiciliari, poi è tornata in libertà con alcune restrizioni. Il suo legale ha manifestato l'intenzione di chiedere il patteggiamento della pena per omicidio colposo. Secondo la ricostruzione del pm, basata sulla consulenza chiesta dalla Procura, il motoscafo condotto dalla giovane, con a bordo altri dieci ragazzi, era lanciato sul lago ad alta velocità, con la musica ad alto volume e con la prua alzata per via della velocità così da impedire la visuale, il tutto in una zona, davanti a Villa Balbianello, dov'erano presenti molte altre barche. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie