Lombardia

Alle Gallerie d'Italia di Milano l'opera di Jeff Koons

Installazione in vista della mostra a Palazzo Strozzi a Firenze

(ANSA) - MILANO, 14 SET - Una grandiosa scultura classica, riprodotta con un calco di gesso, con appoggiata una sfera specchiante in vetro soffiato blu. E' l'opera 'Gazing Ball, Centaur and Lapith Maiden' (2013), dell'artista americano Jeff Koons, ospitata alle Gallerie d'Italia di Intesa Sanpaolo di piazza Scala a Milano. Un'installazione che crea un ideale collegamento tra il capoluogo lombardo e Firenze, dove, a Palazzo Strozzi, si terrà, dal 2 ottobre fino al 30 gennaio 2022, la mostra dal titolo 'Jeff Koons. Shine', con Intesa Sanpaolo come Main Partner.
    L'opera esposta a Milano fa parte della celebre serie 'Gazing Ball', in cui l'artista colloca lucide sfere specchianti in vetro blu su fedeli riproduzioni di opere, sia di pittura che di scultura, di autori diversissimi: da Leonardo Da Vinci a Eduard Manet, da Giotto a Vincent van Gogh, da Prassitele a Cristophe-Gabriel Allegrain. Qui la sfera è collocata sul calco in gesso di una scultura in marmo (oltre due metri e mezzo di altezza e quasi due metri e venti di lunghezza), parte del frontone occidentale del Tempio di Zeus a Olimpia, in Grecia, raffigurante la lotta tra un centauro e una donna Lapita. Per il calco, Koons ha utilizzato uno ottocentesco già parte di una collezione del Metropolitan Museum of Art di New York. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie