Lombardia

Alimenti rubati, due denunce e sigilli a capannone a Corsico

Circa 170 mila confezioni privi di documentazione

(ANSA) - MILANO, 21 LUG - Circa 170.000 confezioni di derrate alimentari rubate conservate in un magazzino a Corsico (Milano) sequestrati e due persone, colte in flagranza di reato, denunciate. E' il bilancio di un'operazione della Guardia di Finanza del capoluogo lombardo.
    In particolare, nell'ambito dell'attività di controllo economico del territorio, i Baschi Verdi del Gruppo Pronto Impiego di Milano, notavano due uomini, un turco e un italiano, che prelevavano gli alimenti da un magazzino per poi caricarla su un furgone. Tra gli stessi era in corso una compravendita di derrate prive di documentazione amministrativo-contabile. Le Fiamme Gialle hanno trovato all'interno del capannone notevoli quantità di generi alimentari detenute in assenza di documenti idonei a giustificarne la provenienza. Il cittadino turco, titolare del contratto di locazione del magazzino, da subito ha dichiarato di non avere partita Iva e di vendere saltuariamente merce alimentare per sopravvivere.
    In base alle indagini, i militari hanno ritenuto che la merce fosse rubata, anche in considerazione del crescente fenomeno dei furti ai danni di grandi magazzini e autotrasportatori. Il magazzino e gli alimenti sono stati sequestrati e i due uomini sono stati denunciati per ricettazione. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie