Lombardia

Vino: Brumotti pedala tra le cantine d'Italia

"E' un mondo da conoscere, mi iscriverò a un corso di sommelier"

   Un tour pedalando 'attraverso' il vino e le storie del suo territorio, per unire in un circuito virtuoso le eccezionalità del mondo enologico e dello slow tourism nel Bel Paese. E' questo il progetto di 'Sulle strade dei Vini', che vede protagonista Vittorio Brumotti.
    Lo show man del freestyle a due ruote percorrerà l'Italia in due fasi, a luglio e poi in autunno, da Nord a Sud, partendo questo pomeriggio dal Castello di Cigognola (Pavia), in una delle regioni vitivinicole più importanti, l'Oltrepo Pavese (la terra che produce i maggiori volumi di uve poi usate da mezzo mondo vinicolo) passando poi per Piemonte, Veneto, Toscana, e tutte le altre regioni fino giù in Sicilia, lambendo così luoghi turisticamente splendidi e conoscendo volta per volta i patron delle più grandi cantine e alcune delle più belle tenute, sempre con un occhio all'ambiente e a misura di bicicletta.
    "Sono stato a Vinitaly - ha detto Brumotti alla presentazione dell'evento, stamani nel Giardino della Triennale di Milano - e ho visto gente da tutto il mondo parteciparvi. Voglio capire questa realtà incredibile, anzi, mi sono anche già informato su come fare un corso da sommelier, perché credo che ogni italiano, con il patrimonio unico che abbiamo, dovrebbe saperne un almeno un po'". "Abbiamo subito creduto in un progetto che vede protagonista un personaggio iconico, attento all'ambiente e vicino ai giovani come Brumotti - ha detto Matteo Casagrande, Relazioni territoriali della Direzione Agribusiness di Intesa Sanpaolo - promuovendo l'iniziativa come sponsor e affiancandola alle nostre attività istituzionali di sostegno ai consorzi". Partner della manifestazione sono anche Intesa Sanpaolo, Assoenologi, Luxury Bike Hotels e Viagginbici.com. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie