Autorizzata commemorazione Mussolini e Petacci nel Comasco

Nei luoghi in cui la coppia e i gerarchi fascisti furono uccisi

(ANSA) - MILANO, 29 APR - Si terrà anche quest'anno nel Comasco la commemorazione dei gerarchi fascisti sul lungolago di Dongo e di Benito Mussolini e Claretta Petacci a Giulino di Mezzegra, dove la coppia fu uccisa. Ieri è infatti arrivato il doppio nullaosta della questura per gli appuntamenti di domenica alle 9 e 30 a Dongo ed alle 11 e 30 a Mezzegra.
    E' stato il presidente dell'Associazione culturale Mario Nicollini, Primo Turchetti, a confermare il benestare della questura alla doppia commemorazione. Per quanto riguarda Mezzegra, il programma ricalcherà quello dello scorso anno, quando la cerimonia di suffragio si era tenuta il 26 luglio (la domenica più vicina al 29 luglio, giorno della nascita di Mussolini). Non si terrà come avvenuto dall'84 al 2019 la messa all'interno della chiesa parrocchiale di Sant' Abbondio, ma come lo scorso anno il parroco Luca Giansante impartirà una benedizione sul sagrato della parrocchiale. Il secondo momento si terrà davanti al cancello di Villa Belmonte a Giulino di Mezzegra.
    Non ci sarà il corteo dalla chiesa al cancello, ma ognuno dovrà raggiungere in autonomia Villa Belmonte rispettando, secondo l'appello dell'Associazione culturale "Mario Nicollini", le norme sul distanziamento e l'obbligo di mascherina. Al cancello si terrà poi il "Presente!" "per Benito Mussolini e per tutti i caduti della Rsi". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie