Vaccini: Lombardia, rifiuto AstraZeneca diventa importante

Dg Welfare, tanta gente rifiuta, se senza motivo vanno in coda

(ANSA) - MILANO, 14 APR - "Quello del rifiuto del vaccino AstraZeneca è un tema difficile. È un fenomeno che negli ultimi giorni sta diventando più importante di quello che possiamo pensare". Lo ha detto il direttore generale del Welfare di Regione Lombardia, Giovanni Pavesi, intervenendo in audizione in Commissione Sanità del Consiglio Regionale.

    "Ho segnalazione di centri vaccinali importanti in cui parecchia gente li sta rifiutando - ha aggiunto -. In questi casi, se in sede di anamnesi ci sono valutazioni critiche, possiamo fargli il Pfizer. Negli altri casi, se non ci sono queste motivazioni, li rimettiamo in coda".

 "Fino ad oggi il 15% popolazione che si è recata ai nostri centri vaccinali ha rifiutato AstraZeneca, ma abbiamo la sensazione che sia una percentuale in crescita", ha aggiunto. 

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie