Lombardia: 13,25 milioni contro dispersione scolastica

Assessore Rizzoli, durante pandemia i Neet aumentati del 3%

(ANSA) - MILANO, 06 APR - Regione Lombardia ha stanziato 13,25 milioni di euro allo scopo di implementare il proprio piano rivolto ai cosiddetti Neet (i giovani che non studiano né lavorano) di età compresa fra i 15 e i 18 anni, disoccupati e privi di un titolo di secondo ciclo, per interventi formativi di recupero della dispersione scolastica e formativa. "La pandemia e le conseguenti misure di contenimento della diffusione del virus - ha dichiarato l'assessore alla Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Melania Rizzoli - hanno avuto degli effetti molto negativi nei confronti dei giovani lombardi, con la percentuale di Neet che pur mantenendosi di molto inferiore alla media nazionale, è passata nell'ultimo anno dal 12,6% al 15,7%.
    Inoltre, si stima che un ragazzo su quattro dai 14 ai 18 anni abbandonerà gli studi come effetto dell'isolamento dovuto alla pandemia". "Si tratta - prosegue Rizzoli - di un'emergenza che Regione Lombardia desidera affrontare con il massimo impegno e con l'obiettivo di riportare i Neet all'interno di percorsi formativi che consentano loro di ottenere un titolo di studio immediatamente spendibile nel mercato del lavoro sviluppando competenze utili e ricercate nel territorio regionale e nazionale". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie