Sanità: a Milano nuova casa per 'pendolari salute'

Direttore CasAmica, dopo pandemia ci sarà picco

(ANSA) - MILANO, 08 MAR - Una struttura di quattro piani a Segrate, alle porte di Milano per offrire accoglienza ai 'pendolari della salute': è il nuovo progetto dell'organizzazione di volontariato CasAmica onlus. Per sostenere l'iniziativa è stata lanciata la campagna sms solidale "CasAmica onlus, ancora più accoglienza": fino al 31 marzo con un sms o una chiamata da rete fissa al 45594 sarà possibile aiutare CasAmica a costruire la sua settima struttura.
    "Nel 2019 - spiega il direttore di CasAmica Stefano Gastaldi - la nostra rete ha accolto complessivamente circa 7mila persone per un totale di quasi 50mila notti di accoglienza, nel 2020 le persone accolte sono state poco più della metà. Un fenomeno che lascia pensare a scenari futuri preoccupanti, in quanto caratterizzati da un possibile picco del bisogno in corrispondenza con il superamento di questa pandemia".
    La nuova struttura CasAmica sorgerà poca distanza da tre importanti realtà sanitarie: l'Istituto Nazionale dei Tumori, l'Istituto Neurologico Carlo Besta e l'IRCSS Ospedale San Raffaele di Milano. Si tratta della prima struttura CasAmica costruita da zero ed è stata pensata e progettata per favorire la migliore integrazione possibile tra cure ospedaliere, cure domiciliari e cure in strutture non sanitarie. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie