Libri: 'Il grembiule di nylon' di Nunzio Rimaudo

Ascesa e cadute senza veli di un uomo partito dal nulla

NUNZIO RIMAUDO 'IL GREMBIULE DI NYLON' SANTELLI EDITORE (pp. 212, 14,99 euro)

  Nella sua opera prima 'Il grembiule di nylon' Nunzio Rimaudo racconta sé stesso, un memoriale di un uomo che racconta la sua vita, tra povertà e ricchezza, successi e disavventure, anche giudiziarie, senza nascondere le proprie responsabilità anche nelle cadute. Figlio di un netturbino siciliano, nato a Milano, è dotato di una personalità avida di riscatto sociale e culturale: esigenze che lo porteranno verso il successo ma anche verso drammatiche vicende emotive, giudiziarie e incomprensioni generazionali.

   Il libro è "scritto in maniera limpida e schietta - spiega nella prefazione il senatore Gianni Marilotti, presidente della commissione della Biblioteca del Senato e dell'Archivio di Stato - senza veli, senza paura del giudizio, senza pretese letterarie, ma con grande calore e slancio emotivo di chi ha davvero vissuto sulla propria pelle ciò che descrive. Il protagonista è poliedrico, nasce nella povertà del Giambellino, in una Milano ambiziosa, da una famiglia di meridionali; le sue qualità fanno sì che raggiunga il successo in qualsiasi campo si cimenti per poi affrontare più volte cadute e risalite come se avesse sempre bisogno di dimostrare a se stesso la propria capacità di rinnovarsi che si alterna con la ricerca, quasi un bisogno, di ritorno alle radici".

  "Questo memoriale, indubbiamente ardito - scrive ancora Marilotti -, è interessante da diversi punti di vista, come per esempio il tema del bullismo. Da bambino Nunzio lo subisce in colonia e a scuola, dove non può permettersi un grembiule di cotone come gli altri e viene dileggiato per il suo, di nylon, che la mamma gli ha cucito. Capisce così quanto può essere facile cadere nelle maglie della delinquenza, quanto la povertà possa a volte essere una componente del poco amore nei confronti della vita o quanto invece possa stimolare l’ambizione, l’importanza dello sport, la filosofia del Judo che applicherà anche sul lavoro e di cui diventerà campione e che grazie ai maestri, cambieranno i suoi punti di riferimento e gli obiettivi".

   Nunzio Rimaudo è un ex Campione di Judo e teorico del “Judo management, imprenditore, ha studiato psicologia dell’anima, ipnosi e psicoanalisi lacaniana. Con gli studi teologici torna all’Ortodossia divenendo il primo italiano dopo 500 anni, Protopresbitero del Trono Ecumenico, della Chiesa di Costantinopoli. E' Superiore Religioso nell’Ordine dei Cavalieri di Malta. O.S.J.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie