Europa League: Celtic nel ciclone,con il Milan per ripartire

Lennon contestato ma non teme esonero, basta poco per la svolta

(ANSA) - MILANO, 02 DIC - Il Celtic Glasgow si appresta ad affrontare il Milan in Europa League con un allenatore nell'occhio del ciclone. Domenica, dopo la sconfitta in casa contro il Ross County, un centinaio di tifosi ha protestato davanti allo stadio per chiedere il licenziamento di Neil Lennon, che però ha ostentato fiducia nella conferenza stampa alla vigilia della sfida con i rossoneri a San Siro.
    "Le scene di domenica ci hanno deluso e ferito, non servono a nulla, in particolare per i giocatori - ha osservato Lennon, con la sua squadra secondo in campionato e ultima con un solo punto nel girone di Europa League -. Capisco la frustrazione dei tifosi perché non siamo in un gran momento. Sono grande abbastanza per sopportare critiche e insulti: alcuni sono giustificati, ma alcuni vanno oltre". L'allenatore nordirlandese si è detto sicuro che il club non è "neanche lontanamente vicino al punto" di prendere una decisione sul suo futuro. Dal suo punto di vista basta solo "un colpo all'interruttore" per tornare in carreggiata: "Ci manca un po' di fiducia, ma le cose possono cambiare rapidamente, si va un passo dopo l'altro e poi bisogna costruire. Domani cerchiamo una prestazione e un risultato per cominciare". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie