Nuovo food market a Milano dà lavoro a diversamente abili

Coop Namastè, reinserire anche chi da tempo è disoccupato

(ANSA) - MILANO, 24 NOV - ZeroPerCento fa il bis. Dopo il primo negozio del quartiere di Niguarda a Milano, apre i battenti in via Luca Signorelli, a Chinatown, il food market che tratta solo prodotti di aziende agricole e coop italiane, gestito dalla cooperativa Namasté nata con lo scopo di promuovere l'inserimento lavorativo di persone da tempo disoccupate e con disabilità intellettiva.
    E' quanto si legge in una nota in cui si spiega tra l'altro che il nuovo punto vendita avrà la peculiarità di vendere prodotti sfusi; ci sarà inoltre un angolo dedicato ai cosmetici, tutti naturali ed ecosostenibili.
    "Nel periodo di emergenza da Covid 19, - prosegue la nota - durante il quale sempre più saracinesche si abbassano, la cooperativa Namastè lancia un messaggio fuori dal coro, trasmettendo uno sguardo positivo sulla realtà che spinge a rischiare e investire su un progetto che crede nella potenzialità di ogni essere umano in grado di trasformare le diffuse ricchezze del nostro Paese in bene comune".
    All'apertura del nuovo punto vendita hanno collaborato Fondazione Cattolica Assicurazioni, che ha permesso negli anni alla cooperativa sociale di crescere, Fondazione di Comunità Milano, attraverso il Bando 57 , Palazzo Marino che ha finanziato il progetto e, anche, Fondazione Italiana Accenture, Fondazione Snam e Fondazione Bracco, Fondazione Peppino Vismara, Fondazione Con il Sud e UBI Banca che qualche mese fa hanno conferito a ZeroPerCento il primo premio nel concorso 'Welfare che Impresa!'. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie