Sindaco Cinisello, targa a Sfera Ebbasta non è encomio

Ghilardi,dispiaciuto sia stata ritenuta offesa vittime Corinaldo

(ANSA) - MILANO, 22 NOV - "Era prevedibile che un'iniziativa di questo genere avrebbe diviso l'opinione pubblica, e non voglio entrare nella polemica che riguarda l'artista. Per noi, era un modo per arrivare al target giovanile che segue questo artista. Sono invece molto dispiaciuto che questo gesto sia stato inteso come offensivo per la memoria delle vittime di Corinaldo". Così Giacomo Ghilardi, sindaco di Cinisello Balsamo, torna a parlare della targa con il nome di Sfera Ebbasta posta nel paese dell'hinterland milanese di cui il trapper è originario.
    "Nella solidarietà totale per le gravi perdite di quell'incidente e - scrive Ghilardi - nella vicinanza più sincera alle famiglie per un dolore che, anche da padre, immagino immenso e insanabile, credo però che non sia un tema collegabile, sia perché non è nostro compito determinare eventuali colpevoli, sia perché non siamo di fronte a un encomio civico (quest'anno, con orgoglio, la nostra prestigiosa onorificenza l'abbiamo attribuita a medici, infermieri e personale ospedaliero) ma ad un'operazione di marketing territoriale".
    L'amministrazione comunale torna infatti a precisare che non si tratta di un'intitolazione ma di un'installazione promozionale temporanea, legata all'uscita del nuovo album "Famoso". . (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie