Ha reddito cittadinanza ma marito lavora

Donna scoperta e denunciata dalla Gdf di Como

(ANSA) - MILANO, 26 OTT - Una donna percettrice del reddito di cittadinanza che aveva omesso di indicare l'impiego in Svizzera del marito convivente è stata individuata dai finanzieri della Compagnia di Menaggio (Como) che l'hanno denunciata.
    La contribuente, secondo le indagini, dal 2019 percepiva indebitamente il reddito di cittadinanza, quantificato, nel tempo, in alcune migliaia di euro, nonostante il coniuge fosse titolare di un'autovettura di grossa cilindrata e di reddito estero. Tale circostanza non è sfuggita ai militari che, nel corso degli approfondimenti, hanno ricostruito la reale situazione economica della coppia, residente a Carlazzo (Como), anche grazie alla collaborazione del Centro di Cooperazione di Polizia e Doganale di Chiasso, attraverso l'acquisizione del permesso di lavoro rilasciato dallo Stato elvetico, necessario appunto per l'attività da "frontaliere" del marito.
    La donna è stata denunciata alla Procura della Repubblica di Como nonché segnalata all'Inps per il blocco dell'erogazione e il conseguente recupero di quanto già incassato. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano



      Modifica consenso Cookie