Covid: Fontana nuove misure non saranno drammatiche

Meno preoccupato che a marzo ma lombardi seguano regole

(ANSA) - MILANO, 16 OTT - "Le nuove misure non saranno drammatiche". Lo ha detto il presidente della Lombardia Attilio Fontana, dopo l'incontro con i sindaci in videoconferenza parlando della prossima ordinanza che potrebbe essere emanata tra questa sera e domani. "I lombardi posso essere meno preoccupati - ha aggiunto rispondendo ad una domanda - ma devono essere attenti alle misure altrimenti c'è il rischio che l'epidemia degeneri" "Io - ha anche detto - sono meno preoccupato che a marzo".
    "Tutti propongono una riduzione delle condizioni stabilite dal dpcm, sottoporremo le nostre proposte al Cts" regionale che si riunirà nel pomeriggio", ha spiegato Fontana parlando della misure da adottare sulla movida in Lombardia. "Chiusura dei locali alle 21? Non credo", ha detto.
    "Il primo argomento è ridurre le persone sul trasporto pubblico locale" e quindi, legato a questo tema, "tutti ritengono sia necessario chiedere che si proceda a una didattica a distanza non assoluta ma parziale" solo per gli studenti delle scuole superiori. (ANSA).
   "Abbiamo pensato che sia opportuno sospendere ogni attività sportiva di contatto, anche per la categoria dilettanti, ma non gli allenamenti", ha poi concluso il governatore lombardo.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie