Piccolo: si allarga cda, cooptati Ornaghi e Guastoni

Decisione dovrebbe far superare l'impasse sul nuovo direttore

(ANSA) - MILANO, 01 OTT - Si allarga il cda del Piccolo teatro di Milano in cui oggi sono stati cooptati l'ex ministro dei Beni culturali Lorenzo Ornaghi e la presidente dell'associazione TeatriXMilano Mimma Guastoni. Una decisione che dovrebbe permettere di superare l'impasse sulla nomina del nuovo direttore, ruolo vacante dal primo agosto quando sono diventate effettive le dimissioni di Sergio Escobar.
    Finora infatti non si è potuto arrivare a una decisione vista l'assenza dei due membri della Regione Lombardia che non ha permesso di raggiungere il numero legale in due sedute chiave. Lo statuto prevede però che possano venire cooptati appunto altri consiglieri, ed è questa la decisione presa oggi dal consiglio di amministrazione.
    "L'ingresso di due illustri personalità dotate anche di esperienza e professionalità, che integrano quelle presenti - ha sottolineato il presidente Salvatore Carrubba - potrà offrire agli altri componenti del Consiglio d'Amministrazione, espressi dai Soci e dal Ministero, ulteriori e preziosi punti di vista e un concreto supporto derivanti dalla loro esperienza e dai loro percorsi professionali". Per l'assessore regionale alla Cultura Stefano Bruno Galli l'allargamento in questo modo del cda è' un "atto vergognoso" e "una inaccettabile forzatura istituzionale". "Capisco che l'immobilismo ai vertici culturali della Lombardia piaccia, visto che hanno tenuto otto mesi la Lombardia Film Commission senza guida - ha replicato l'assessore comunale Filippo Del Corno -. Ma non possiamo permettere che al Piccolo accada lo stesso oltraggio culturale, amministrativo ed etico e quindi siamo dovuti intervenire

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie