Rivive a Tremezzo la magia di Gualtiero Marchesi

L'unico luogo dove gustare i piatti simbolo del maestro cucina italiana

Gualtiero Marchesi restò affascinato dalla struttura “Belle Epoque” del Grand Hotel Tremezzo, una decina di anni fa, quando la conobbe grazie a Nicola Salvatore, amico della famiglia De Santis, proprietaria dell’albergo sul Lago di Como, oggi gestito da Valentina De Santis. Nella stagione 2011 iniziano a entrare nella brigata di cucina, giovani di formazione marchesiana e nel 2013 Gualtiero Marchesi lascia la cucina dell’Albereta a Erbusco e si rifugia a Tremezzo.

   La linea gastronomica dello chef, eseguita da Osvaldo Presazzi si sviluppa e nel 2019 apre “La Terrazza Marchesi” unico ristorante dove si può gustare l’originale e vera cucina di Gualtiero Marchesi. Tra i gli iconici piatti ecco “Il Raviolo aperto”, “Il dripping di pesce” (piatto ispirato al pittore Jackson Pollock che segnò l’inizio del connubio tra cucina e arte) e il celebre “Riso, oro e zafferano” con una sottilissima foglia d’oro a firmare il risotto. L’esperienza continua con un altro omaggio all’arte, quella di Lucio Fontana, con la creazione “Rosso e nero” gioco di apparenze per un piatto di grande originalità. A curare che ogni portata sia davvero interpretazione del talento e della filosofia di Marchesi, c’è Enrico Dandolo, marito della figlia Simona, e da sempre accanto allo chef.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie