Libri: a Seregno il titolo di 'Città che legge'

Assessore Perelli, riconoscimento meritato

(ANSA) - SEREGNO, 14 LUG - Seregno è ufficialmente "città che legge". Lo ha deciso il Centro per il Libro e la Lettura del ministero per i Beni culturali, che nei giorni scorsi ha inserito Seregno tra i Comuni italiani che per il prossimo biennio potranno appunto fregiarsi del titolo di 'Città che legge'. Il titolo rappresenta una sorta di marchio di qualità che da un lato premia i territori per i servizi e le opportunità che offrono in tema di accesso e di diffusione dei libri, dall'altro impegna a promuovere la lettura con continuità anche attraverso la stipula di un 'Patto locale per la Lettura'.
    Determinanti, nell'attribuzione del riconoscimento, sono state alcune realtà consolidate sul territorio, tra cui la biblioteca civica Ettore Pozzoli.
    "E' un riconoscimento che Seregno merita per la ricchezza di proposta che Comune, scuole, realtà imprenditoriali ed associative sanno mettere in campo" afferma Federica Perelli, assessore alla Cultura. "Seregno ha tanto e può dare tanto nel campo della promozione della lettura". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie