Uccide amico con una roncola dopo lite nel Bresciano

La vittima fu teste nell'ultimo processo per la Strage di piazza Loggia

Omicidio nella notte a Esine, in Vallecamonica, in provincia di Brescia. Un 59enne, Vincenzo Arrigo, è stato ucciso a colpi di roncola al termine di un litigio. I carabinieri hanno fermato un 53enne convivente della vittima e proprietario dell'abitazione dove è avvenuto l'omicidio. La vittima era stata allontanata dalla famiglia per maltrattamenti sulla moglie e aveva trovato ospitalità dall'amico ora accusato di omicidio. Il presunto responsabile è stato fermato dai carabinieri che indagano sul delitto avvenuto in un contesto di degrado. 

Arrigo sarà interrogato nel pomeriggio dal sostituto procuratore Paolo Savio, titolare dell'inchiesta. I due vivevano insieme dopo l'allontanamento da casa della vittima, per maltrattamenti sulla moglie. 

Era agli arresti domiciliari a casa dell'amico che lo ha ucciso. Aveva testimoniato nell'ultimo processo per la Strage di piazza Loggia. Arrigo era stato in cella con Maurizio Tramonte, condannato all'ergastolo, e aveva rivelato che Tramonte in cella gli avesse mostrato una fotografia in bianco e nero spiegando che era presente in piazza il 28 maggio 1974 giorno dell'attentato.

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie