Ospedali Fatebenefratelli, lasciati soli

'Non ci trattate come il resto del Servizio Sanitario Nazionale'

(ANSA) - MILANO, 03 APR - Gli ospedali dei frati Fatebenefratelli scrivono al ministro della Salute e alle Regioni per denunciare "di essere stati lasciati soli" e la "distanza da parte delle istituzioni, come se il nostro status di ente privato, ancorché equiparato al pubblico, ci privasse di ogni diritto di essere tenuti in debita considerazione da parte del Sistema Sanitario Nazionale nella distribuzione di presidi e medicinali necessari ad affrontare l'emergenza".
    Nel documento la Provincia Lombardo Veneta dell'Ordine sottolinea anche che "se il bando della Protezione Civile avrà successo, ci sara' un'inevitabile ripercussione sulle strutture private che non hanno la medesima visibilità nel ricercare, attrarre e assumere il personale in questa situazione di emergenza". La provincia Lombardo Veneta dell'Ordine gestisce 11 strutture convenzionate, anche in Liguria, Piemonte e Friuli, con il SSN.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa



      Modifica consenso Cookie