Coronavirus: la 'reazione' della British school of Milan

Piano di azione per assicurare la continuità educativa

(ANSA) - MILANO, 18 MAR - Una situazione senza precedenti richiede risposte educative adeguate e digitali: questa la linea della The British School of Milan: 720 studenti, dai 3 ai 18 anni, oltre 43 nazionalità e 50 anni di storia.
    In queste prime tre settimane - viene sottolineato in una nota- la scuola ha messo in piedi un piano di azione "assicurando la continuità educativa senza rinunciare alla elevata qualità d'insegnamento che da sempre la contraddistingue". "Microsoft Teams - è stato spiegato - si è rivelato molto utile per l'insegnamento a distanza agli studenti tra i 7 e i 18 anni; scelta diversa è stata fatta per i più piccoli poiché lo strumento è stato ritenuto troppo complesso per la loro età. Padlet si è dimostrato ideale per comunicare, condividere video, piani di apprendimento e persino per svolgere attività online con i piccoli della scuola dell'infanzia".
    Inoltre oltre 100 professori sono stati formati nell'approfondimento dell'insegnamento digitale; più di 373 lezioni digitali sono state sostenute per gli studenti del liceo; 90 sono state le lezioni live online per gli studenti delle medie; sono stati creati più di 100 video educativi compresi tutorial di esercizi fisici. E poi, ancora, storytime live e letture guidate tutti i giorni con gli insegnanti, video messaggi personalizzati inviati regolarmente dagli insegnanti delle elementari e continue comunicazioni sono state fatte attraverso storie e foto nei social media istituzionali per mantenere la comunità della scuola attiva e informata. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie