Lega A 'licenzia' avvocato, era a riunione audio De Siervo

Stincardini replica: ad non ha potere per farlo, chiedo i danni

(ANSA) - MILANO, 04 DIC - Caos senza fine nella Lega Serie A, dove a breve si insedierà il commissario ad acta Mario Cicala.
    La segreteria di Via Rosellini ha infatti comunicato ai club e alle componenti del Consiglio federale la "cessazione del contratto" con lo studio dello storico avvocato della Serie A Ruggero Stincardini, che era, in veste di segretario verbalizzante, uno dei presenti al Consiglio di Lega del 23 settembre, di cui è stato registrato di nascosto e pubblicato ieri sul sito Repubblica.it l'audio dell'ad Luigi De Siervo sui cori razzisti "da non trasmettere in diretta tv". Stincardini ha replicato con una lettera contestando l'atto di recesso, "nullo" perché l'amministratore delegato "non ha il potere di impegnare la Lega Serie A nei rapporti intersoggettivi e non può quindi far validamente luogo al cd. contrarius actus (essendo stato il contratto sottoscritto dal Presidente pro-tempore della Lega)".
    L'avvocato sottolinea inoltre che "il recesso per giusta causa comporta la doverosa esplicitazione della relativa, supposta motivazione" a difesa della reputazione. E annuncia la richiesta dei danni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie