Torna la Via Lattea, dedicata a Bach

Percorso lungo fiume Breggia per integrale Arte della fuga

(ANSA) - MILANO, 14 SET - Bach in tedesco significa ruscello e forse anche per questo l'edizione numero 16 della Via Lattea - che è un viaggio o meglio pellegrinaggio insieme musicale ed ecologico - quest'anno dedicato all'integrale dell'arte della Fuga di Bach si svolge seguendo il letto del fiume Breggia, dal monte Generoso fino alla foce nel lago di Como.
    Le cinque tappe di questo viaggio si svolgeranno il 21 e 22 settembre e poi dal 27 al 29. In programma, oltre alla musica di Bach anche prime esecuzioni dei compositori svizzeri Roland Moser e Mischa Käser e letture di brani scritti per l'occasione di Alberto Nessi (Gran Premio svizzero per la letteratura 2016), di Raimund Rodewald, docente di estetica del paesaggio al Politecnico di Zurigo, del direttore del Parco delle Gole della Breggia Marco Torriani e dell'ingegnere Stefano Airaghi che guiderà il pubblico nella visita al Centro Depurazione Acque di Vacallo.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa