Ammazzò la ex, suicida in carcere

Il legale, voglio sia fatta chiarezza su quanto accaduto

(ANSA) - MILANO, 20 GIU - Arturo Saraceno, 36 enne condannato a 16 anni per aver ucciso la ex fidanzata Deborah Fuso, tre anni fa a Magnago (Milano), si è ucciso nel carcere di Rossano (Cosenza)  impiccandosi con la cintura dell'accappatoio. Lo ha confermato il suo avvocato, Daniele Galati, il quale ha dichiarato di voler "far luce sull'accaduto, dato che avrebbe dovuto essere piantonato a causa dei pregressi tentativi di suicidio". Saraceno aveva chiesto e ottenuto il trasferimento dal carcere di Busto Arsizio (Varese) a quello di Rossano per poter ricevere le visite dei suoi familiari, residenti in Calabria.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai alla rubrica: Pianeta Camere
      Camera di Commercio di Milano
      Camera di Commercio di Milano
      Aeroporto Malpensa