Lombardia

Modella rapita, trovati riscontri

Si cerca almeno un complice. Legale,inverosimile patto tra i due

 Sono stati raccolti elementi che confermano la versione di Chloe Ayling, la modella inglese di 20 anni attratta a Milano con l'offerta di un servizio fotografico e poi sequestrata da un polacco, ora in carcere, che avrebbe voluto metterla in vendita all'asta nel deep web. Dopo il fermo di Lucasz Herba, 30enne polacco ora nel carcere di Opera, inquirenti avrebbero trovato molti riscontri alla versione resa dalla ragazza, e stanno ora cercando un complice. I riscontri renderebbero "compatibile" il fatto che, il giorno prima della liberazione, rapitore e rapita si sarebbero recati insieme in un negozio del piccolo paese piemontese dove la giovane è stata segregata per acquistare un paio di scarpe da ginnastica. Il legale della modella, Francesco Pesce, respinge i dubbi sollevati soprattutto sulla stampa estera, secondo cui la modella potrebbe aver architettato tutto con Herba: "Non è un'ipotesi verosimile - ha dichiarato -. Ci sono riscontri precisi a quanto lei ha detto".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie