Caso Levato, sì ad adottabilità del figlio della coppia dell'acido

La Corte d'Appello di Milano respinge i ricorsi di Levato e Boettcher

La Corte d'Appello di Milano ha confermato l'adottabilità del bimbo partorito nell'agosto del 2015 da Martina Levato, l'ex studentessa bocconiana condannata a 20 anni in appello per le aggressioni con l'acido. Da quanto si è saputo, i giudici della sezione Minori e famiglia hanno respinto i ricorsi della giovane e dell'ex amante Alexander Boettcher, anche lui condannato per i blitz nell'inchiesta del pm Marcello Musso. Il Tribunale per i minorenni a ottobre aveva dichiarato il piccolo adottabile.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai al Canale: ANSA2030
Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano



Modifica consenso Cookie