La donna farfalla di Scognamiglio

Abiti in organza, bluse stampate, pellicce in kidassia

(ANSA) - MILANO, 22 FEB - Le modelle in carne, anziane, brutte, transessuali "sono un'inutile ostentazione, io - dice Francesco Scognamiglio - voglio delle vere 'fighe' come quelle di Victoria's Secret o Sports Illustrated": nasce da questa voglia di bellezza la collezione firmata dallo stilista partenopeo per il prossimo inverno, in passerella a Milano, dedicata a una donna-farfalla che esce dal suo bozzolo.
    Ecco quindi abiti in organza lavorati con microtagli, che si aprono mostrando macchie di colori e di cristalli, come i motivi che decorano le ali delle farfalle, citate anche sotto forma di stampa digitale nelle bluse di seta ricamate con borchiette. E' a forma di lepidottero anche la pelliccia in kidassia portata con la maglia di cashmere e la gonna traforata. Gran finale in lungo, con abiti in organza color pesca dai ricami bombati, portati con stivali di velluto effetto pitone.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA


Vai alla rubrica: Pianeta Camere
Camera di Commercio di Milano
Camera di Commercio di Milano
Aeroporto Malpensa