Liguria
  1. ANSA.it
  2. Liguria
  3. Il Campionato di pesto in Niger per la quarta eliminatoria

Il Campionato di pesto in Niger per la quarta eliminatoria

Gara in scuola, fra giovani che sognano di diventare chef

(ANSA) - GENOVA, 24 NOV - "Gare ne abbiamo fatte tante ma come questa mai. I giovani concorrenti hanno fatto il pesto al mortaio per la prima volta ma hanno finito in 15 minuti senza nemmeno sporcare la tovaglia e ci hanno messi in difficoltà nella scelta del miglior pesto perché erano tutti veramente eccellenti". Emiliano Pescarolo, campione del mondo 2018, racconta così la quarta eliminatoria del X Campionato mondiale del pesto genovese al mortaio (valida per la finalissima che si terrà a Genova a marzo 2024) che si è svolta il 18 novembre, in occasione della giornata internazionale della cucina italiana, in una scuola di Nimey, fra ragazzi e ragazzi che sognano di diventare chef internazionali. Per il campionato è stata la seconda missione in Africa, dopo quella di Città del Capo.
    Vincitrice la studentessa ventenne Leila Abdou. A chiamare gli organizzatori dell'evento è stata l'ambasciatrice italiana Emilia Gatto e alla selezione erano presenti anche lo chef genovese e imprenditore Paolo Ferralasco e Roberto Panizza, presidente dell'associazione Palatifini, ideatore del campionato, che racconta: "In passato il Campionato del mondo di pesto era già stato coinvolto in altre giornate internazionali della nostra cucina organizzate dal governo italiano, in particolare a Parigi e a Lille. L'ambasciatrice Italiana Emilia Gatto ci ha voluti in Niger proprio dopo le positive esperienze vissute in Francia". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie