Liguria

Spezia-Juve: da bagarini on line una curva a 350 euro

Società rende non modificabile intestatario biglietto

(ANSA) - GENOVA, 20 SET - Sarà uno stadio Picco sold out per le partite dello Spezia contro Juventus e Milan, in programma mercoledì e sabato. In poche ore, i tagliandi a disposizione della tifoseria di casa, poco più di 5.100, si sono volatilizzati. Un'attesa lunga un anno, quella dei tifosi delle Aquile, che lo scorso anno, al debutto in Serie A, non hanno potuto sostenere la squadra a causa delle normative anticovid che hanno imposto partite a porte chiuse.
    Una voglia di calcio solo in parte macchiata dall'attività di alcune piattaforme di secondary ticketing, dove a qualche ora di distanza dall'apertura della vendita dei biglietti, era possibile trovare titoli di accesso allo stadio in vendita a prezzi folli: più di 350 euro per un biglietto per assistere alla partita contro la Juve dalla Curva Ferrovia, settore dei tifosi di casa, in luogo dei 15 euro fissati dalla società per la vendita del medesimo ticket sugli ormai consolidati canali di vendita online. La società, anche alla luce del malcontento espresso da parte dei tifosi, ha fatto sapere di aver già precedentemente concordato con i canali di vendita ufficiali sia l'incedibilità del biglietto una volta acquistato, sia l'impossibilità di modificare l'intestatario del titolo d'ingresso, rendendo di fatto vana l'attività dei bagarini online. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie