Liguria

Rina, primo semestre in crescita: più ricavi e più ordini

Salerno "Nonostante le turbolenze confermiamo obiettivi 2021"

(ANSA) - GENOVA, 03 AGO - Il Rina chiude il primo semestre 2021 con risultati positivi e conta di concludere l'anno confermando gli obiettivi di crescita. Per la multinazionale di ispezione, certificazione e consulenza ingegneristica il trend positivo si è tradotto in un aumento del 10% dei ricavi, arrivati a 258 milioni, rispetto allo stesso periodo del 2020, un Ebitda al 15,4%, in linea con il budget "e nonostante il perdurare della pandemia" sottolinea una nota. In crescita anche gli ordini, quasi 327 milioni di euro (+24% rispetto al primo semestre 2020) e la copertura dei ricavi a giugno si attesta all'85%. "Il semestre positivo che ci lasciamo alle spalle conferma che stiamo interpretando correttamente le sfide e le trasformazioni in atto nei mercati in cui operiamo - commenta Ugo Salerno, presidente e amministratore delegato del Rina -.
    Nonostante le turbolenze ancora in corso, ci sentiamo di confermare gli obiettivi 2021, forti del nostro piano strategico - basato sui principi Esg, sulla digitalizzazione e sulla transizione energetica - che continuerà a dare frutti e ad essere la base per l'evoluzione di tutte le aree di mercato del Rina». La multinazionale con base a Genova, 3.900 risorse e 200 uffici in 70 paesi nel mondo, aveva chiuso il 2020 495 milioni di euro di ricavi netti. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie