Giro d'Italia a nuoto, conclusa 1/a tappa Cimmino

Nuotatore disabile a Toti, solleciti Asl a distribuire protesi

(ANSA) - SANREMO, 08 MAG - Ha concluso la prima tappa del Giro d'Italia a nuovo dopo circa cinque ore e ventidue km dalla partenza di questa mattina dalla spiaggia del Biscione di Ventimiglia Salvatore Cimmino, 56 anni originario di Torre Annunziata (Napoli), ma romano di adozione, arrivato alle 14.15 alla banchina del circolo Cannottieri di Sanremo "Sto bene - ha detto Cimmino, che ha intrapreso questa impresa per sensibilizzare l'opinione pubblica sui problemi della disabilità -. Questo primo ponte lo dedico a tutte e persone con disabilità del nostro Paese. Tutti insieme dobbiamo liberarle da questa prigione che è la disabilità". Cimmino ha fatto un appello al governatore Giovanni Toti. "Qui in Liguria c'è bisogno di ausilio e dispositivi protesici per quelle persone che hanno seri problemi di accessibilità. Mi rivolgo al presidente della Regione, affinché contatti al più presto i responsabili delle Asl liguri per semplificare e rendere disponibili tutte le tecnologie di cui hanno bisogno le persone con disabilità, perché anche loro hanno diritto di partecipare alla vita attiva, di essere liberi e di esercitare in libertà il diritto di cittadinanza".
    Cimmino all'età di 15 anni ha subito l'amputazione di una gamba, dal femore in giù, a causa di un osteosarcoma. Obiettivo di questo Giro d'Italia: richiamare l'attenzione sui ritardi nell'applicazione dei Peba, i Piani di eliminazione delle barriere architettoniche e per sensibilizzare l'opinione pubblica verso una politica volta all'inclusione sociale. L'ultima tappa della maratona, salvo cambiamenti, sarà l'8-9 ottobre a Trieste. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        MyWay Autostrade per l'Italia
        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie