Ai domiciliari spacciava su terrazzo condominiale, arrestato

Fermato già a febbraio, aveva ripreso l'attività

(ANSA) - GENOVA, 17 APR - Nonostante fosse ai domiciliari ha continuato a spacciare: In manette è finito un ragazzo di 19 anni che si era già trovato nei guai a fine febbraio quando la polizia lo aveva arrestato per spaccio e detenzione di materiale esplosivo. Al giovane erano stati concessi i domiciliari a casa dei genitori. Negli ultimi giorni, però, sono arrivate al commissariato di Nervi numerose segnalazioni sul riavvio dell'attività di spaccio da parte del ragazzo. Due giorni fa gli agenti hanno perquisito il terrazzo condominiale e hanno trovato un sacchetto nascosto dentro uno scalino del vano ascensore che conteneva 100 grammi di hashish, 10 grammi di ketamina e sette grammi di cocaina. A quel punto gli agenti si sono nascosti in attesa che qualcuno prendesse il sacchetto. Dopo un paio di ore è arrivato il ragazzo a prendere la droga ma a quel punto è stato arrestato.(ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      MyWay Autostrade per l'Italia
      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie